Endodonzia

Per i casi più difficili, quelli in cui la carie ha intaccato la porzione più nobile del dente, la polpa, l’insieme cioè di arteria, vena e nervo, sarà necessario ricorrere alla terapia canalare che consentirà in primo luogo di eliminare il dolore ed in secondo luogo di riutilizzare le radici naturali del dente come fondamenta per il restauro conservativo o protesico (in base all’entità della distruzione di tessuto dentale) della corona, la parte visibile del dente, che verrà effettuato in seguito.